0171.385384

» L'ampolla di Asclepio - La cervicalgia

Il Tui Na per la cervicale

di Crisostomo Gervasi

La teoria del Qi
La più antica forma di trattamento energetico orientale è il Tui Na, il significato letterale è composto da due termini: Tui = premere, spingere; Na = afferrare, tirare. A questo tipo di trattamento si attribuiva la principale funzione di sboccare i ristagni del "flusso dell'energia vitale". Il nostro organismo è completamente invaso da quest'energia sottile che ancora oggi non ha un termine ben preciso. Viene comunque classificata come Qi (Energia Vitale), e rispettivamente tradotto come "Soffio", "Quinta Essenza", senza la quale qualsiasi corpo vivente muore. Dunque faremo riferimento al Tao, le due forze complementari e interdipendenti, che agiscono fra loro senza fermarsi mai: Yin e Yang, Positivo e Negativo, Maschile e Femminile, Notte e Giorno ecc.

La teoria Yin Yang e' nota come legge dell'armonia nella quale si dovrebbe essere in armonia, e non in opposizione alla forza.
L'efficenza dei trattamenti dipende da una approfondita valutazione energetica, scegliendo i punti e la loro giusta logica di effetto nel trattarli in tonificazione o in dispersione. Classificato come trattamento energetico il Tui Na ha tutta la proprietà benefica e si trae da manipolazioni su arti e muscoli e da pressioni sui punti dei meridiani del nostro corpo.

Nella classificazione, tutti i punti energetici sono definiti e delineati da lunghissime linee tracciate su tutto il nostro corpo, i meridiani, canali posti in posizione verticale. Ogni canale ha dei punti di riferimento: dunque in questi canali scorre il nostro Qi.
Quando il Qi si blocca per qualche motivo, si ottiene un "Blocco Energetico". Il trattamento Tui Na sblocca i canali ripristinando il normale circolo all'energia con tutte le relative manovre che vengono scelte in base alla valutazione energetica, rendendo così ogni trattamento totalmente individuale.

Quando la cervicalgia è un problema stagionale o comportamentale
Fin dai tempi antichi il termine della Cervicalgia era destinato a disturbi appartenenti al cambiamento climatico delle stagioni. Il caldo e il freddo erano pressochè i due fattori principali dei dolori muscolari che appartenevano alla base del collo. La medicina Tradizionale Cinese racchiude dettagliatamente questi fattori. Teniamo conto che i vari dolori e tutti i sintomi annessi alla Cervicalgia non sono altro che un insieme di contrazioni a livello muscolare. Il termine comunemente chiamato Cervicalgia o meglio dolore alla base del collo è determinato da disturbi legati principalmente allo Stress, a tensioni muscolari, mancanza di esercizio fisico, posture di lavoro scorrette, dormire su materassi e cuscini poco appropriati.

Il Suwen1 sostiene che vi sono quattro terapie per la Medicina Tradizionale Cinese.
Bian, la cura avviene tramite il massaggio con le mani e i piedi o con altri strumenti come coppette e pietre.
Zhen, la terapia che utilizza gli aghi, agopuntura.
Jiu, la moxa.
Yao, la fitoterapia.

Il Tui Na
Ma torniamo alla Medicina Tradizionale Cinese e il trattamento Tui Na dove lo scopo principale è quello di sciogliere questa contrazione muscolare che si crea nella regione Cervicale. Le manovre e le tecniche si centralizzano sul trattamento specifico, di seguito le principali manovre da eseguire:

La valutazione di tutti gli eventuali gonfiori alla base del collo non devono essere trascurati. Nel caso, trattare con la parte del collo infiammata, non farebbe altro che peggiorare l'infiammazione in atto. Si tenga conto che quando un muscolo è infiammato il movimento in qualsiasi direzione procurerà dolore.

L'alimentazione
In Medicina Tradizionale Cinese ha un aspetto fondamentale perché si basa sulla combinazione degli alimenti. L'alimentazione è usata come metodo terapeutico e coadiuvante delle varie terapie. In questo caso Qi Gong e alimentazione sono due metodiche contigue.

La fitoterapia
Un proverbio antico veramente efficace è "Prevenire è meglio che curare" anche se noi non ne teniamo conto perché quando si sta bene la nostra mente non si preoccupa di dare la possibilità di prevenzione. Ci rivolgiamo al nostro medico solo quando il nostro problema fisico è già in fase terminale e noi coscientemente lo risolviamo assumendo i farmaci.
Il consiglio di iniziare una terapia fitoterapica idonea per alleviare i dolori di cervicalgia è indispensabile. Magari adottando degli impacchi di pomata a base di Artiglio Del Diavolo2 che è altamente antinfiammatoria anche se i benefici di questa pomata saranno visti dopo almeno due giorni di trattamento. Altro trattamento antico da fare per i dolori è quello dell'impacco caldo a base di sale.
Scaldare in una padella un po' di sale grosso senza aggiungere acqua e portare il sale a temperatura calda. Prendere un canovaccio e posizionare il sale senza farlo fuoriuscire costruendo un classico tampone. Poggiare sull'infiammazione il tampone di sale caldo senza eseguire frizionamenti ma lasciando che il calore fuoriesca e penetri sulla zona dolente. Il sale ha delle proprietà antifiammatorie che allievano il dolore. L'unico accorgimento importante è quello di coprirsi bene il collo dopo il trattamento.

Riflessioni finali
Vorrei portarvi a riflettere su questo messaggio del grande maestro spirituale Omraam Mikhaël Aïvanhov:
"Sentire è una cosa, pensare è un'altra, ma troppo spesso la sensazione influenza il pensiero. Può accadere che vi sentiate sfiniti, e in questo non vi è nulla di anormale; ma ecco che questa sensazione scatena in voi pensieri e sentimenti di scoraggiamento, di tristezza, di disperazione. Ebbene, no! In quei momenti, è il pensiero che deve agire sulla sensazione: anche se non può vincerla, deve essere presente come una luce, come un faro in lontananza. Il pensiero vi dice che potete risollevarvi; allora, malgrado il vostro abbattimento e il vostro sfinimento, è al pensiero che dovete credere e non alle vostre sensazioni. Non c’è più una goccia di energia nel vostro serbatoio? Ricordatevi che il serbatoio cosmico ne è pieno, ed è là che dovete andare ad attingere tramite il pensiero. Perché il pensiero serve anche a questo: appena poche gocce attinte a quel serbatoio di energie, e la fiamma della vostra lampada, che si stava spegnendo, brilla di nuovo."

Che dire ancora? La nostra vita è una cosa meravigliosa è doverosamente bisogna tener conto di questo.
Il momento più bello della nostra giornata è quando apriamo gli occhi al mattino, perciò siamo pronti a viverla con dignità e consapevolezza senza maltrattarla con tutti i fattori negativi che ci circondano. Rispettiamola!!!

Note:
1. Suwen: Huang Ti Nei Ching Su Wen è un antico trattato di Medicina Tradizionale Cinese nel quale la medicina viene consepita nel rapporto uomo-natura. Il trattato è diviso in 2 libri. Il primo libro è il Suwen ("Domande semplici") nel quale il Maestro Celeste Qi Bo risponde alle domande semplici, basilari, fondamentali, dell'Imperatore Giallo.
2. Artiglio Del Divolo: pianta originaria del Sud Africa che trae il suo nome dai piccoli uncini presenti sul suo frutto. Le proprietà di questa pianta sembrano spaziare in vari ambiti: dalla febbrem ai dolori reumatici, ai dolori gastrointestinali.

© Copyright 2019 - Tutti i diritti riservati
Edizioni Corpo Mente Spirito
P.Iva: 03111370049